Corso di Laurea in Tecniche di Laboratorio Biomedico

Descrizione


Il Corso di studio in Tecniche di Laboratorio Biomedico prevede insegnamenti di base e caratterizzanti che possano fornire ai laureati una buona conoscenza di fondamenti delle discipline propedeutiche (chimica, fisica, statistica, informatica), biologiche (chimica biologica, biologia, biologia molecolare, genetica, citologia, anatomia umana, fisiologia e patologia) e delle discipline caratterizzanti la professione del tecnico di laboratorio biomedico (D.M. 26/9/1994 n. 745) riguardanti il funzionamento dei processi analitici e delle analisi chimico cliniche, microbiologiche, di anatomia patologica, di biochimica clinica, patologia clinica e di ematologia, comprese le analisi farmacotossicologiche, biotecnologiche, immunoematologiche, di biologia molecolare, immunometriche anche con metodi radioimmunologici, genetiche con colture in vitro, ambientali (su varie matrici: acqua, aria, suolo, rifiuti, alimenti) e di anatomo-cito-istopatologia e di sala settoria.

Il raggiungimento delle suddette competenze professionali si attuerà attraverso una formazione teorico-pratica che garantisca, al termine del percorso formativo, la piena padronanza di tutte le necessarie competenze e la loro immediata spendibilità nell’ambito del lavoro. A tal proposito l’attività formativa pratica e le attività di tirocinio clinico, svolte con la supervisione e la guida di tutor professionali, coordinati da un docente (Coordinatore nominato dal Consiglio di CdL in data 22 febbraio 2016) in possesso di laurea specialistica dello specifico settore professionale con una esperienza non inferiore a 5 anni nell’ambito della formazione e corrispondente alle norme definite a livello europeo, avranno un ruolo altamente qualificante della formazione professionale.